Crocchette di patate

INGREDIENTI

Quantità per circa 20 pezzi
1 kg di patate a pasta gialla 120 gr Parmigiano Reggiano 3 uova noce moscata prezzemolo tritato pepe sale quanto basta 150 gr di pangrattato 800 ml di olio di arachidi farina

PROCEDIMENTO

prima di tutto lavate le patate, bollitele in una pentola capiente.

Quando sono morbide sotto i rebbi di una forchetta, scolatele, private della buccia spellandole e schiacciatele con uno schiacciapatate, ricavando tutta la purea bella asciutta.

poi fate raffreddare le patate lesse per 2 ore, poi aggiungete: i due tuorli, il grana, il prezzemolo tritato finemente, la noce moscata, il sale:

  1. Scegliete solo patate farinose a pasta gialla
  2. Fate raffreddare le patate per almeno due ore
  3. Mettete una manciata di pangrattato nel ripieno per asciugarlo
  4. Passatele prima nella farina e poi nell’uovo e nel pangrattato, aiuterà a compattarle maggiormente
  5. la temperatura dell’olio: caldo ( 175 gradi) e se sono piccole basta cuocere le crocchette per massimo due minuti
  6. Congelatele da crude e friggetele all’occorrenza ( non si romperanno!)

Dare la forma cilindrica e allungata alle crocchette di patate:

Una volta realizzato l’impasto potete scegliere se farcirlo oppure no.

Per crocchette perfette, prelevate un cucchiaio di impasto, aggiungete al centro due pezzettini di scamorza piccoli. richiudete e formate un cilindro dello spessore di 2 cm largo 6 – 7 cm, per fare le punte quadrate, tagliare via gli estremi con un coltello e modellate con le mani.

Una volta realizzati tanti cilindri, potete rotolarli nella farina da tutti i lati.

Procedete quindi a passare le crocchette prima nella farina, poi nelle restanti uova sbattute e poi a panarle nel pangrattato:

Crocchette di patate fritte senza unto

Scaldate l’olio di semi di arachidi in un pentolino a bordi alti. Friggete solo quando l’olio fa bollicine ed è ben caldo ad una temperatura di 180°. Friggete pochi pezzi alla volta circa 3. Per 1 minuto e mezzo circa.

Le crocchette devono risultare dorate.

Abbassate poco la fiamma se vedete che si bruciano.

Scolate su una carta assorbente per pochi secondi poi adagiatele in un piatto.

Ci vorranno pochi minuti per friggerle tutte.

Spolverate con sale grosso

ecco le Crocchette di patate calde e filanti

Le crocchette danno il meglio di loro appena fatte o a poche ore di distanza dalla cottura. in previsioni di feste e buffet conservatele in frigo crude e cuocetele al momento. Potete anche congelarle, prima in vassoi, poi richiudete in sacchetti di plastica quando si sono solidificate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...