Mozzarella farcita di tagliolini, fatti a mano, al pesto di rucola con sugo ai pomodorini, basilico (chiedendo scusa alla Chef Rosanna Marziale per il tentativo di riproduzione)

   
    
 

6 thoughts on “Mozzarella farcita di tagliolini, fatti a mano, al pesto di rucola con sugo ai pomodorini, basilico (chiedendo scusa alla Chef Rosanna Marziale per il tentativo di riproduzione)

    • è una variantre di una ricetta di una grande Chef Partenopea. eccola:

      Mozzarella farcita di tagliolini, fatti a mano, al pesto di rucola con sugo ai pomodorini, basilico

      Ingredienti per 2 persone:
      2 mozzarelle di bufala da 200 gr
      2 uova
      50 gr di farina
      Pangrattato q.b.
      1 l di olio di semi per friggere

      Per i tagliolini:

      100 gr di farina
      1 uova
      1 pizzico di sale

      Per il pesto:

      30 gr di rucola selvatica
      20 gr di pinoli
      4 cucchiai d’olio EVO
      1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
      1/2 spicchio d’aglio
      Un pizzico di sale

      Per la salsa di pomodoro:

      100 gr di pomodorini
      1 spicchio d’aglio
      1 pizzico di zucchero
      1 pizzico di sale
      1 pizzico di pepe
      ½ peperoncino fresco
      Preparazione:

      Per prima cosa preparare i tagliolini, che così avranno il tempo di asciugare un po’ prima della cottura: impastare la farina con le uova ed un pizzico di sale.
      Formare una palla e lasciare riposare in frigorifero 15 minuti coperta da pellicola trasparente.
      La pasta si può stendere a mano o a macchina
      Non deve essere troppo sottile (terzultima tacca dello stirapasta).
      Ritagliare i infarinando bene l’impasto steso, arrotolandolo su se stesso fino a formare un cilindro e ritagliando con un coltello tante striscette molto sottili.
      Infarinare bene i tagliolini, porli su un canovaccio o su carta forno e lasciare asciugare.

      Preparare il pesto frullando il basilico con i pinoli, l’olio, il parmigiano, l’aglio ed un pizzico di sale.
      Cuocere molto al dente i tagliolini in acqua salata con un filo d’olio per non farli attaccare fra loro, poi condire con il pesto.

      Passiamo ora alla parte più complessa: la mozzarella!
      Chi ha il microonde può procedere così: fare due profonde incisioni a croce sulla mozzarella e farla fondere per circa 5 minuti (dipende dalla potenza del microonde, io purtroppo non avendocelo non sono molto ferrata), riprenderla, porre un mucchietto di tagliolini al centro e farla ricompattare molto velocemente finché è calda.
      Mettere subito dopo la mozzarella in acqua gelata per farla rassodare.

      Chi, come me, non ha il microonde, deve procedere in maniera un po’ più complessa, ma non impossibile. Per riuscirci ho pensato alla tecnica di filatura del formaggio, che si fa versando sulla cagliata l’acqua a circa 85°.
      Quindi, mettere dell’acqua a bollire, spegnere e lasciare leggermente raffreddare per 5 minuti.
      Prendere la mozzarella, con un dito effettuare un buco al suo interno, mettere in una ciotola e versarvi l’acqua.
      Aspettare un minuto, poi prendere la mozzarella e lavorarla il più possibile all’interno della ciotola (se le vostre mani non sopportano il calore provate a mettere dei guanti di lattice) facendo fuoriuscire dal foro il liquido.
      Farcire velocemente la mozzarella attraverso il foro e ricompattare la parte esterna strizzando bene per eliminare il liquido in eccesso.
      Se questo risulta difficile, bloccando la fessura con due dita, versare ancora un po’ d’acqua bollente sulla parte interessata per farla filare un po’ e richiudere meglio.
      Mettere la mozzarella in acqua ghiacciata per farla ricompattare.

      Preparare 3 ciotole: una con la farina, una con le uova sbattute ed una con il pangrattato.
      Passare le mozzarelle nella farina, poi nelle uova ed infine nel pangrattato.
      Lasciare asciugare 5 minuti e ripetere l’operazione (la doppia panatura metterà le nostre mozzarelle al sicuro!).

      Mettere le mozzarelle in frigorifero.

      Lavare i pomodorini e dividerli in 4 parti.
      Far soffriggere lo spicchio d’aglio in un filo d’olio d’oliva, aggiungere i pomodorini, zucchero, sale e pepe e far cuocere per circa 10 minuti a fiamma bassa con il coperchio.
      Successivamente, togliere lo spicchio d’aglio, frullare i pomodorini e filtrarne il succo.
      Friggere le mozzarelle in abbondante olio di semi (devono essere totalmente immerse) per almeno 7-8 minuti (il calore deve penetrare in profondità) e porre su carta assorbente.

      Impiattamento:

      Servire in piatti fondi.
      Versare due cucchiaiate di crema di piselli in ogni piatto, adagiarvi sopra la mozzarella e completare con un cucchiaio di salsa di pomodoro.
      La palla di mozzarella ripiena è pronta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...