Pasta alla capricciosella

Spero di riuscire adOnorare la memoria del Grande Aldo Fabrizi

Cercando di riprodurre una delle sue ricette:
Pasta alla capricciosella di Aldo Fabrizi 
Provate a fa’ sto’ sugo, ch’è un poema:

piselli freschi, oppure surgelati,

calamaretti, funghi “cortivati”,

così magnate senz’avè patema.
Pe’ fa’ li calamari c’è un sistema:

se metteno a pezzetti martajati

nell’ajo e l’ojo e bene rosolati,

so’ teneri che pareno ‘na crema.
Appresso svaporate un po’ de vino;

poi pommidoro, funghi e pisellini

insaporiti cor peperoncino.
Formaggio gnente, a la maniera antica,

fatece bavettine o spaghettini…

Bòn appetito e.. Dio ve benedica!

   
    
   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...